Marocchini non pagavano l’affitto, maxirissa a Bergamo

rissaBergamo, 4 nov. – Una disputa per l’affitto arretrato nel bergamasco, si e’ trasformata in una maxirissa con botte, pietrate, fratture e una donna finita fuori dalla finestra.
Alla fine si contano 6 feriti, tutti arrestati. Le tensioni tra i proprietari dell’appartamento di Albano Sant’Alessandro (due fratelli pugliesi) e i quattro inquilini (tre fratelli e una sorella marocchini) per l’affitto non pagato andavano avanti da mesi. Finche’ i padroni di casa hanno deciso di andare a far valere le loro ragioni con la forza. Armati di un grosso sasso sono andati a suonare all’appartamento e appena dentro si e’ scatenata una rissa furibonda, che e’ proseguita anche sul pianerottolo.

Da una parte gli italiani che picchiavano con la pietra e dall’altra i marocchini che rispondevano con una gamba metallica del letto. A un certo punto la donna e’ stata buttata fuori dalla finestra, cadendo sull’asfalto del parcheggio. La rissa e’ proseguita fino all’arrivo della polizia locale. Tutti i litiganti hanno riportato ferite. La donna, alla quale e’ stata fatta una Tac, e’ ricoverata all’ospedale di Bergamo. I due fratelli italiani hanno riportato delle fratture scomposte alle braccia. Tutti e sei sono stati arrestati per rissa. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Marocchini non pagavano l’affitto, maxirissa a Bergamo”

  1. Tutto ciò accade perchè SI VUOLE che accada;in un paese civile e\o normale,se un inquilino non paga da tanto tempo,dovrebbe essere tenuto a rilasciare l’immobile entro 2 o 3 mesi al massimo,perchè non è civile nè normale che una volta entrati in una casa di cui NON si è proprietari,non solo si cessi di pagare l’affitto,ma addirittura si PRETENDA di continuare a occupare l’immobile indefinitamente con incredibile arroganza,violenza e spregio della proprietà altrui!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -