Riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione, romeno arrestato

cc12 nov – Bologna, Destinatario di un ordine di carcerazione per reati inerenti la prostituzione, finisce in manette per un pezzo di formaggio. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un rumeno di 45 anni residente a Bologna, responsabile di riduzione in schiavitù e induzione e sfruttamento della prostituzione. L’uomo è stato rintracciato dai Carabinieri in un supermercato di via Saragozza, dove è stato bloccato e arrestato per furto dopo che aveva rubato un pezzo di formaggio dal frigorifero del locale.

Il 45enne, gravato da altri precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato condotto presso la Casa Circondariale della Dozza dove, in relazione ai reati inerenti la prostituzione, commessi 4 anni fa a Bologna, dovrà scontare una pena detentiva pari a 1 anno, 11 mesi e 27 giorni di reclusione.
“bolognatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione, romeno arrestato”

  1. visto le carceri strapiene, perchè non si cerca di far scontare la pena in carcere nel paese d’origine. sarebbe, secondo me, la cosa più giusta e naturale.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -