Insulti alla Kyenge, aperta l’ennesima inchiesta

inchiestaCernobbio, 5 settembre 2013 – È finita di nuovo nel mirino dei contestatori il ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge, contro la quale ieri sono stati affissi dei volantini a Cernobbio, il paese che da domani e per tutto il weekend ospiterà la 39°edizione del Forum Ambrosetti.

Su una cuspide all’inizio della passeggiata, utilizzata di solito per gli avvisi, una mano ignota ha affisso alcuni volantini con un primo piano della Kyenge e, sotto, la scritta, in caratteri cubitali «Fai schifo». Sugli stampati, probabilmente ricavati in maniera artigianale utilizzando un vecchio fotocopiatore, non c’erano simboli né richiami a forze o movimenti politici.

A rimuoverli hanno pensato, a metà mattinata, gli agenti della Questura di Como. Sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta, con gli uomini della scientifica al lavoro per riuscire a risalire agli autori dell’attacco diffamatorio. Del resto il Lario non è nuovo a contestazioni contro Cecile Kyenge e alla sua politica in tema di immigrazione.



   

 

 

4 Commenti per “Insulti alla Kyenge, aperta l’ennesima inchiesta”

  1. Addirittura gli uomini della scientifica? Uanm (intercalare napoletano) I ladri vengono in casa a rubare e non pigliano manco le impronte..eh non c’è stato mica un omicidio mi son sentita dire dai carabinieri!!!

  2. Mi sembra una esagerazione! Sono stati rivolti insulti anche più pesanti ad altri politici e non mi sembra si siano aperte inchieste!
    La verità è una sola, gli ITALIANI NON HANNO SCELTO LA KYENGE E NON LA VOGLIONO. Sarebbe saggio da parte della MInistra rispettare la ormai conclamata volontà popolare e dare le dimissioni.

  3. appunto le impronte digitali per una stupidata simile: I soldi per queste puttanate li trovano sempre

  4. Signora Loredana, è da poco che ho visto questo giornale ed è stato come il colpo di fulmine in amore mi sono innamorato di questo giornale e quanto ho tempo a disposizione me l’ho leggo quindi e come se già la conoscessi da tempo e condivido pienamente i suoi scritti una cosa volevo aggiungere che i Carabinieri e Poliziotti sono stanchi di arrestarli e dopo un paio di giorni sono di nuovo liberi, premetto che non sono un Poliziotto o Carabiniere e solo quello che vedo continuamente in giro, purtroppo stiamo arrivando alla frutta fra non molto vedrà che per prendere il posto da Ministro o Onorevole non faranno più le primarie ma uno scontro corpo a corpo.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -