Obama: pannelli solari alla casa Bianca, efficienza energetica

oby16 ago – La Casa Bianca si sta equipaggiando di pannelli solari. Il progetto”fa parte di un riesame per migliorare l’efficienza energetica” del palazzo, spiega una fonte, precisando che i pannelli sono di fabbricazione americana. Il presidente Barack Obama mantiene così la promessa fatta nell’ottobre 2010.

In realtà già il presidente Jimmy Carter aveva fatto installare pannelli solari sulla Casa Bianca nel 1979 per la produzione di acqua calda, ma il suo successore repubblicano Ronald Reagan, poco sensibile ai temi ambientali, li aveva fatti levare appena insediato. George Bush figlio aveva invece fatto costruire nel 2003 un sistema per riscaldare la piscina della Casa Bianca ad energia solare.

Obama ha avviato un progetto per far sì che entro il 2020 il 20% dell’energia utilizzata dal governo federale provenga da fonti rinnovabili.



   

 

 

3 Commenti per “Obama: pannelli solari alla casa Bianca, efficienza energetica”

  1. pagliacciate di Obama…

  2. Trovo questo propagandare pannelli fotovoltaici molto piu’ pericoloso del resto che leggo facilmente in rete : OBAMA FINANZIA L’EDUCAZIONE SESSUALE SADO-MASO E IL MESE DELLA MASTURBAZIONE
    Soldi pubblici per 487 milioni di dollari all’anno a Planned Parenthood (ecco perché la multinazionale dell’aborto ha finanziato la campagna elettorale di Obama)

    /——/

    Pericoloso perche’ su questa bugia scientifica del riscaldamento globale si e’ costruita una truffa economica sociale e ambientale.

    Truffa economica : A fronte di miseri risultati energetici (solo in Italia) si DILAPIDERANNO 240 miliardi di euro in incentivi.

    Truffa sociale: Le aziende chiudono o delocalizzano dove non esiste la tassa sull’aria 😉 La famosa CARBON TAX, certificati verdi e deliri analoghi.

    Truffa ambientale: I pannelli contengono VELENOSISSIMO CADMIO .
    L’emergenza amianto sara solo un felice ricordo al confronto..

    Meglio un morto in casa che un criminale fomentatore di salvapianeta in giardino.

    😉

  3. Alcune ulteriori considerazioni sui (pannelli).

    Tengo a precisare che l’europa e’ destinata al collasso proprio per queste eco-direttive
    Un vecchio art. di Imola Oggi mollto chiaramente spiegava:

    UE, Barroso: 20% del budget per la lotta al riscaldamento globale

    Basterebbe molto meno per esser fuori mercato rispetto a paesi che giustamente di tassare l’aria se ne infischiano.

    Giustamente, perche’ dal 1995 le temperature medie di tutti i pianeti del sistema solare stanno scendendo.

    Basterebbe un minimo di corretta informazione per evitare il baratro verso cui deliberatamente ci stanno trascinando.

    DELIBERATAMENTE:
    “Il mondo è pronto per raggiungere un
    governo mondiale.
    La sovranità sopranazionale di una élite intellettuale
    di banchieri mondiali non deve scandalizzarci,
    è sicuramente preferibile all’autodeterminazione nazionale
    praticata nei secoli con disastrosi risultati”
    David Rockfeller – discorso ai Builderberg – Inghilterra – 1991

    Per far cio’ serve una crisi:
    “Siamo sulla soglia di una mutazione globale.
    Ci manca soltanto una cosa: una crisi rilevante, e le nazioni
    accetteranno il Nuovo Ordine Mondiale”
    David Rockefeller – United Nations Business Council -1994.
    David Rockfeller – discorso ai Builderberg – Inghilterra – 1991

    Ora ascoltate Mario Monti testuale riporto :
    L’Europa ha bisogno di crisi, anzi, di gravi crisi per fare passi avanti.
    I passi avanti per l’Europa sono per definizione cessione di parti delle sovranità popolari a un livello comunitario.
    Solo quando il costo del non farlo è superiore al costo del farle perché c’è una crisi visibile e abbiamo bisogno delle crisi per fare passi avanti.

    E ricordo che l’Europa ha approvato il pacchetto Kyoto in un momento in cui era il nostro Mario Monti commissario della Ue:
    protocollo di Kyoto che ha le sue fondamenta nel surriscaldamento del pianeta ad opera dell’attività antropica.

    Molti ormai sanno che il Presidente del Consiglio Europeo, il Bilderberg Herman Van Rompuy, è colui che dichiarò apertamente che gli stati nazionali sono morti e che nel 2009 disse:
    “Il 2009 è anche il primo anno di governo globale, con la creazione del G20 nel bel mezzo della crisi finanziaria globale.

    —–> La Conferenza sul Clima di Copenaghen sarà un altro passo avanti verso il governo globale del nostro pianeta”.

    I pannelli di Obama?.. 🙂
    Sono le nostre aziende chiuse o delocalizzate.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -