Imprese italiane s’indebitano con Deutsche Bank. Per Confindustria “è un affare”

confindu22 lug – Deutsche Bank e RetImpresa, l’agenzia di Confindustria per le reti d’impresa, hanno siglato oggi un importante accordo di collaborazione a livello nazionale per promuovere e sostenere le aziende aderenti ad un contratto di rete. L’accordo, informa una nota, nasce dalla volonta’ condivisa dei partner di supportare il tessuto imprenditoriale italiano, sviluppando un’iniziativa per le aziende che hanno deciso di rilanciarsi in questo momento congiunturale.

L’obiettivo e’ avvalersi delle rispettive competenze, soprattutto in campo internazionale, per promuovere l’aggregazione tra imprese appartenenti a Paesi diversi. Grazie alla sua forte connotazione europea, Deutsche Bank puo’ rappresentare un importante volano di sviluppo per la creazione di sinergie tra le imprese italiane e straniere, a partire da quelle tedesche.

Con questa intesa, la Banca mette a disposizione delle imprese Associate a Confindustria, che hanno sottoscritto o che sottoscriveranno un contratto di rete, un’offerta di prodotti e linee di credito a condizioni competitive, per sostenere i progetti di sviluppo del proprio business con particolare riferimento alla creazione e alla diffusione delle reti. Numerosi sono i prodotti che rientrano nella partnership: dai finanziamenti per le spese destinate a investimenti produttivi a quelli per rispondere alle esigenze di liquidita’ sia nell’ordinaria attivita’ d’impresa, sia ai flussi export. ‘‘L’accordo siglato oggi e’ un’occasione imperdibile per le imprese che vogliono rafforzare la propria competitivita’ espandendosi verso nuovi orizzonti – afferma Aldo Bonomi, vicepresidente di Confindustria e presidente di RetImpresa – le reti con migliori potenzialita’ di crescita e investimento avranno non solo un sostegno finanziario facilitato, ma la possibilita’ di collaborare con altri imprenditori europei, grazie alla dimensione internazionale di Deutsche Bank.

Sara’ uno stimolo in piu’ per le imprese italiane per sfruttare appieno il contesto e la ripresa europei. E’ percio’ di fondamentale importanza supportare oltre i confini, a tutti i livelli, lo strumento del contratto di rete, ottenendo un riconoscimento ancora maggiore presso le istituzioni europee”. ”E’ con grande orgoglio – ha dichiarato Flavio Valeri, chief country officer di Deutsche Bank Italia – che iniziamo la collaborazione con RetImpresa, una realta’ di assoluto prestigio nel panorama economico, al fianco della quale siamo sicuri riusciremo a portare avanti importanti iniziative e progetti di sviluppo per il tessuto imprenditoriale italiano. Per noi questo accordo rappresenta, inoltre, una concreta testimonianza dell’impegno di Deutsche Bank verso le Pmi e le organizzazioni confindustriali a tutto tondo, nonche’ un’ulteriore opportunita’ per operare come partner finanziario del nostro Paese”.



   

 

 

1 Commento per “Imprese italiane s’indebitano con Deutsche Bank. Per Confindustria “è un affare””

  1. Prima ci hanno scuoiato…ed ora ci scarnificheranno le ossa…. grazie agli interessi occulti dei nostri governanti….quante cessioni di attività e quanti suicidi avremo ancora?????

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -