Imprenditore mette Grillo con le spalle al muro: “Cosa vuoi fare?”

grillo

Grillo ora è il momento di dimostrare quanto vali realmente. Vuoi che M5S governi l’Italia dopo che è fallita o governare per impedirne il fallimento? Lasciamo stare tutto il passato ed esaminiamo la situazione in modo oggettivo.

Parto dal tuo post Oggi al Quirinale. Fai un’analisi della situazione, imu, iva, del governo e del debito. Affermi che: “Non c’è scelta. Il debito pubblico va ristrutturato. Gli interessi annui divorano la spesa sociale, gli investimenti, la ricerca. E’ come nella Storia Infinita, dove il Nulla divorava la Realtà: l’interesse sul debito sta divorando lo Stato Sociale. Si può rimanere nell’euro, ma solo rinegoziando le condizioni. O attraverso l’emissione di eurobond che ritengo indispensabile o, in alternativa, con la ristrutturazione del nostro debito, una misura che colpirebbe soprattutto Germania e Francia che detengono la maggior parte del 35% dei nostri titoli pubblici collocati all’estero. Non possiamo fallire in nome dell’euro”. Bene condivido tutto.
La situazione politica. Il 30 luglio si arriverà ad un punto di svolta, forse di non ritorno. Il PDL ed il suo padrone imploderanno, il PDmenoelle è già morto, come dici tu, il governo cadrà nella migliore delle ipotesi o resterà li solo per non cadere. Chiedere le elezioni è una mossa politica stupida. Hai, per la seconda volta, in mano la possibilità di incidere realmente sul destino della nazione. Forse a differenza della prima hai la possibilità di chiedere un governo M5S e di costringere i pochi resti decenti degli altri a seguirti.

Chiedi di governare e non le elezioni. Fare un governo forse non ti permetterà di mettere mani alla costituzione (comunque voglio vedere se voteranno contro la soppressione delle provincie o la riduzione del numero dei parlamentari), ma sicuramente potrai bloccare gli F35, contrattare con l’Europa la rinegoziazione del debito, fare leggi ordinarie sul conflitto di interessi, sul falso in bilancio, sull’evasione fiscale, elettorale, sul finanziamento ai partiti, sull’incandidabilità, sulle scatole cinesi in borsa, fare attuare la normativa europea che deve essere ratificata dal 1998 (antiriciclaggio)… insomma hai la possibilità di fare gran parte di quello che serve.Lo devi fare ora. Non puoi aspettare il primo agosto perché a quel punto sarà tardi, avranno trovato le contromosse e non te lo permetteranno. Spiazza subito tutti, magari facendo anche nomi di probabili ministri al di sopra di ogni sospetto, inchiodali ora che sono deboli. Nell’ipotesi peggiore metteranno da parte le loro velleità e saranno costretti a governare venendo incontro alle reali esigenze dell’Italia. Evita di fare bagarre inutile in parlamento. Non mostrare il fianco, non dare la possibilità di screditarti e non potranno più tirarsi indietro e avrai comunque salvato l’Italia dal fallimento e smontato quelli che come me ti accusano di voler solo distruggere e non saper costruire. Alle prossime elezioni prenderai realmente il 50%.Tutto e subito non è possibile. Può sembrare che sia una riduzione degli obiettivi che il M5S si pone, ma non è così, è la base da cui partire nella prossima legislatura, è il punto di non ritorno, è la tanta agognata pulizia parlamentare.
Smentiscimi, ma io sono un alieno, sono un alieno, sono un alienato. Good night and good luck.

Demetrio Petrungaro



   

 

 

11 Commenti per “Imprenditore mette Grillo con le spalle al muro: “Cosa vuoi fare?””

  1. Forse questo signore non ha capito lo spirito del movimento, non è grillo che deve fare ma TUTTI noi, invece di blaterale, ha la possibilità di fare anche lui le cose, scenda e dia una mano, anzichè fare il guardone e comandare a bacchetta, opera!!! mettiti a lavorare anche tu con il movimento!!! il movimento è “PARTECIPAZIONE”

    • Ma che diamine dici? Fare non significa fare i gazebi, non significa condividere su facebook le idiozie del vostro guru. Fare, quando si ha la possibilità di governare, significa FARE LEGGI PER RISOLVERE I DANNATISSIMI PROBLEMI DI QUESTA NAZIONE!!!!

      • No maurizio,
        non e’ come tu dici. Partecipare significa leggersi le proposte del movimento sia del M5S sia degli altri partiti.
        Contestare puntualmente o sostenere le scelte che ciascuno individualmente reputa corrette per il bene del paese, dopodicche’ se delle proposte di legge del m5s ti piacciono e non vengono votate (perche’ le proposte di legge del pd e pdl non vengono mai attuate nonostante la maggioranza bulgara che hanno, anzi non vengono quasi mai presentate all’ordine del giorno) aiuta a far cambiare idea agli altri parlamentari con gruppi di pressione o semplice contestazione… altrimenti il tuo ruolo di cittadino si tramuta in ruolo di spettatore.

  2. Vincenza Altamura

    Sono d’accordo con Demetrio Petrungaro

  3. Invece è Grillo che deve fare, lui è quelli dei suoi che sono lo on poltrona… Noi possiamo solo dar loro il voto…

  4. Mario poche kiakkiere e più fatti. Quel signore ha perfettamente ragione. Siete solo dei bimbi che vogliono giocare a fare i politici.se siete capaci fatelo o toglietevi davanti.solo così otterrete il grazie di tutti e prenderete anche il 70 % dei voti. Avete avuto l’opportunità di governare e vi siete tirsti indietro, potendo anche in quell occasione buttare fuori il pd quando non faceva qualcosa a favore degli italiani ed invece siete stati immaturi.

  5. Giuseppe Matera

    beppe grillo sei contento di aver restituito i soldi?ora dove saranno?

    saranno andati a trovare il tesoretto di ottomilamiliardi di euro
    del 2008ti ricordi??mettili a disposizioni di tutti noi sono soldi nostri.organizza viaggi autobus per manifestazioni ecc.tu viaggi in camper e noi allo sbando
    e con i nostri sokdi.lasciare le famiglie e magari perdere giornate di lavoro
    chi lo ha rimasto ecc.ecc.

  6. Demetrio hai ragione su quasi tutto trascuri la cosa più importante Napolitano piuttosto che fare un governo 5 stelle ci fa fare la fame a tutti fidati!!

  7. Ormai è tardi, caro signore. Ha avuto le chiavi in mano ed ha preferito ficcarsele in tasca, purtroppo… Lui sa solo insultare, condannare (è più facile fare i difensori pubblici, la pubblica accusa che difendere l’ indiziato) ma non sa cosa significhi “governare” e spara solo a pallettoni.

    • Cara Angela,
      il tuo commento e’ il tipoco commento dell’italiano, cosi’ come quello dell’imprenditore sopra. vogliamo tutto e subito. Vogliamo che grillo risolva i problemi e li risolva subito. vogliamo uno stato pulito e lo vogliamo subito.
      Ma hai mai pensato a vedere il problema da un’altra prospettiva.. a 8 – 15 anni? lo so la crisi e’ ora, ma non ci sono i numeri perche’ il m5s possa governare con chi ha per decine di anni derubato il nostro paese. non ci sono le condizioni. ora.
      se avessi visto in prospettiva, oggi non avremmo questa crisi spaventosa, non avremmo berlusconi e mps sarebbe ancora una grande banca.
      se oggi guardi in prospettiva giudica ciascuno dei parlamentari, o gruppi parlamentari in base a quello che dice e sopratutto in base a quello che fa. se farai questo, sulla base di parametri oggettivi (prospettive, onesta’, correttezza, coerenza, proposte), alla prossima tornata elettorale appoggerai la migliore coalizione o partito o movimento per il paese, altrimenti non farai altro che inseguire una chimera.. costruita e pilotata da altri.

  8. Bla bla bla…………premetto che non sono un grillino, eppure mi ritrovo nelle parole dell’imprenditore. Per alcuni mesi prima delle elezioni eravamo quasi convinti che il M5s ce la potesse fare invece si è dimostrato solo un voto di protesta, di chi si vergogna di questa sinistra, ma si vergogna anche di questa destra. È inutile che ci girate intorno, solo chi governa ha la forza di cambiare l’italia, se volete essere condannati eternamente all’opposizione, vabbè sappiamo che da voi non uscirà nulla di buono. Nessun ministro grillino, nessun presidente grillino ecc starete nei banchi della minoranza, e da li assisterete alla vostra fine come è accaduto per IDV, per la Lega ecc. Se non avete una vocazione maggioritaria, mi dite che speranza siete per gli italiani? Avete avuto l’occasione d’oro su un piatto d’argento per rivoltare questo paese ed eliminare definitivamente il berlusca, invece testardi, ottusi e cocciuti chiusi nel vostro insensato orgoglio avete preferito rintanavi nell’angolo delle opposizioni. Troppo comodo, li non si prendono decisioni, li non si fanno tagli, li si può sempre dire NO,…….governare è altro cosa, ma forse a voi non interessa.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -