Pm Genova: Delnevo era già indagato per arruolamento a fine terrorismo

delnevo18 giu – Era indagato già da tempo dalla procura di Genova per il reato di arruolamento con finalità di terrorismo Giuliano Delnevo, il giovane morto in Siria durante i combattimenti in atto nel Paese. Lo ha detto il procuratore di Genova Michele Di Lecce, spiegando che si tratta di una indagine, di profilo internazionale, iniziata da tempo e in cui sono coinvolge altre persone, la cui attività era rivolta più all’estero che in Italia, non solo per quanto riguarda il reclutamento, ma anche l’organizzazione e l’addestramento.

Oltre all’indagine, che va avanti da mesi, in cui il giovane è indagato per il reato di arruolamento con finalità di terrorismo, insieme ad altre persone, “non c’è, invece, al momento, uno specifico fascicolo aperto sulla morte di Delnevo”, ha aggiunto il procuratore Di Lecce.

Il ragazzo aveva lasciato l’Italia ed era andato in Siria per combattere. Ma poi non ci sono altri dati e non è mai arrivata la conferma “inequivocabile” della sua morte, né dalla Farnesina né dal governo siriano. Anche il suo corpo non è stato trovato e la famiglia, che non è stata ancora formalmente sentita dagli investigatori, ha delle “impressioni” a riguardo ma non ha elementi certi sul decesso.


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -