Passera: decadono i termini, il Ponte sullo Stretto non si farà

ponte28 feb. – Il contratto per la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina e’ destinato a decadere domani, 1 marzo, come previsto dalla legge. Lo ha confermato il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, incontrando i giornalisti per la firma del contratto istituzionale di sviluppo della linea ferroviaria Messina-Catania-Palermo.

Insomma, a meno di novita’ dell’ultima ora, il ponte sullo Stretto di Messina non si fara’. “A novembre abbiamo emanato un decreto, poi trasformato in legge, che fissava – ha ricordato Passera – le condizioni per tenere aperto il progetto. E sono stati dati oltre quattro mesi di tempo, fino al primo marzo, per riformulare l’accordo con il contraente generale. Purtroppo, fino ad ora, non ci sono stati segnali concreti di voler accedere a quanto previsto dalla legge, ad oggi la scadenza non e’ stata rispettata e, di conseguenza, accadra’ quanto previsto dalla legge”.

Da ricordare che la legge prevedeva la stipula di un atto aggiuntivo tra la societa’ del Ponte sullo Stretto ed il contraente generale: atto aggiuntivo che avrebbe dovuto prevalere uno spostamento dei termini in avanti. L’accordo non e’ stato raggiunto, l’atto aggiuntivo non e’ stato firmato e, pertanto, domani decadra’ il contratto. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -