Berlusconi: ho contrastato la Merkel per difendere gli interessi dell’Italia

23 dic – ”Io non ho mai fatto critiche infondate alla signora Merkel, l’ho contrastata ed e’ per questo che sono caduto in un’area di non simpatia nei confronti suoi e di Sarkozy. Io rappresentavo e difendevo il mio Paese esprimendo giudizi negativi su proposte della Germania e di altri Paesi del Nord. Le proposte di austerita’, avevo chiarissimo che erano proposte che se applicate ci avrebbero portato alla recessione. Avevo con me quasi tutti i Nobel per l’economia in tal senso”. Lo afferma Silvio Berlusconi all’intervista della domenica su Tgcom24.

Quando si applica a un’economia gia’ in difficolta’ una politica di austerita’ si diminuisce il Pil e un aumento del debito. E se queste imposizione vengono applicate da governi di questi paesi, non si rischia solo la recessione ma anche la guerra civile, ed e’ quello che e’ quasi successo in Grecia. Mi sono opposto quindi ai compiti in casa per la Grecia e mi sono opposto alla Tobin tax, ho detto di no al fiscal compact mettendo il veto dell’Italia e in una riunione ho sostenuto gli interessi dell’Italia”, sottolinea Berlusconi. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -