Accuse a Barclays, Goldman Sachs e Morgan Stanley: “Speculazioni sul cibo”

2 sett – Cinquecento milioni di sterline, circa 630 milioni di euro: a tanto ammonterebbero i guadagni ottenuti dal gigante bancario Barclays in due anni di operazioni speculative sui prezzi di colture come grano e soia.

A scriverlo oggi è il quotidiano britannico The Independent secondo cui Barclays, una multinazionale con sede a Londra, sarebbe fra le tre banche al mondo ad aver profittato di più da questo tipo di operazioni, assieme alle americane Goldman Sachs e Morgan Stanley.

La denuncia arriva da una ricerca del World Development Movement, mentre le statistiche della Banca Mondiale indicano che a luglio i prezzi degli alimenti hanno subito un’impennata dal 10% a causa della siccità negli Stati Uniti e in Russia, battendo tutti i record. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -