Provenienti dalla Cina pillole con carne umana o polvere di feti sequestrate in Sud Corea

7 mag – Pillole con carne umana o polvere di feti sono state sequestrate in Sud Corea, provenienti dalla Cina. Lo riferiscono i media sudcoreani precisando che la prima confisca è stata effettuata nell’agosto scorso. Fino a oggi le autorità doganali sudcoreane sono riuscite a bloccare oltre 17mila capsule contenenti “resti umani”, che, tra le varie proprietà terapeutiche – sostengono i produttori – aiuterebbero a combattere l’impotenza sessuale.

Le autorità sanitarie di Seoul hanno messo in guardia i consumatori: “le pillole contengono sostanze nocive, alcuni super batteri che mettono a rischio la salute”, ha detto un responsabile del ministero della Salute, citato dal quotidiano Korea Times. Le pillole “umane” sarebbero prodotte in fabbriche cinesi nelle zone di Yanji, Qingdao e Tianjin. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -