Ucraina, von der Leyen: “non possiamo lasciar vincere la Russia”

von der Leyen

L’Ue non può “lasciare” che la Russia vinca in Ucraina, anche perché i costi sarebbero di gran lunga “superiori” ai risparmi che si possono realizzare nell’immediato, sottolinea poi la presidente della Commissione Europea. “Vorrei che pensassimo in grande – afferma – è tempo di avviare una conversazione sull’utilizzo dei profitti straordinari derivanti dai beni russi congelati, per acquistare congiuntamente attrezzature militari per l’Ucraina. Non potrebbe esserci simbolo più grande e utilizzo migliore di quel denaro per rendere l’Ucraina e tutta l’Europa un posto più sicuro in cui vivere. In definitiva, si tratta di far sì che l’Europa si assuma la responsabilità della propria sicurezza”.

“La verità – prosegue – è che non possiamo permetterci il lusso di dormire sugli allori. Non abbiamo il controllo sulle elezioni o sulle decisioni che vengono prese in altre parti del mondo. E semplicemente non abbiamo il tempo di aggirare la questione. Con o senza il sostegno dei nostri partner, non possiamo lasciare che la Russia vinca. E il costo dell’insicurezza, il costo di una vittoria russa, è di gran lunga maggiore di qualsiasi risparmio che potremmo realizzare ora. Ecco perché è giunto il momento che l’Europa faccia un passo avanti” nella difesa, conclude.  TiscaliNews

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K