Tronchetti: crisi energetica mette a rischio democrazia europea

tronchetti provera

Milano, 27 nov. (askanews) – “Se l’Europa perde la sua competitività economica, mette a rischio il suo modello di welfare. E la storia insegna che questo spesso significa mettere a rischio la democrazia”. Lo ha detto Marco Tronchetti Provera, vicepresidente esecutivo e ad di Pirelli, in un’intervista a Il Sole24Ore.” Il primo problema – ha aggiunto Tronchetti – è ovviamente quello delle bollette, dell’energia: stanno facendo perdere competitività alle aziende europee rispetto ai nostri competitor. Ormai è emergenza, è questione di settimane. Stiamo perdendo contratti. Se non c’è un’immediata reazione alla crisi energetica butteremo via quel che in Europa si è costruito negli ultimi decenni“.

LEGGI ANCHE
Prezzi energia, industria europea a rischio sopravvivenza
►  Sanzioni Russia, Putin: suicidio energetico ed economico dei Paesi europei

Secondo Tronchetti, comunque, come è accaduto con la pandemia anche questa crisi “potrebbe rivelarsi una grande opportunità. Per aprire gli occhi e mettere in moto la volontà politica. Non c’è niente di scandaloso nel tutelare i propri interessi economici, è scandaloso non farlo. La priorità è la difesa degli interessi. Perché solo questa difesa consente di mantenere la continuità della democrazia”.