Ucraina, Usa: “Trattiamo con Russia per evitare rischi nucleari”

biden putin

“Washington insiste nel mantenere aperti i canali di comunicazione con Mosca per evitare possibili errori di calcolo nella sfera nucleare”. Lo ha ribadito il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Kirby, in un riferimento all’incontro ad Ankara nei giorni scorsi tra i capi della Cia e dell’Fsb proprio sulla minaccia nucleare.
Gli Stati Uniti “non avranno discussioni con la Russia sulla pace in Ucraina senza che Kiev ne sia parte”. Lo ha ribadito il portavoce del Consiglio per la Sicurezza Nazionale americano, John Kirby, aggiungendo: “Non stiamo partecipando a discussioni sulla fine della guerra con la Russia. Ci affidiamo a Zelensky, spetta a lui decidere quando”.

Il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak ha affermato che la guerra potrebbe finire prima che l’Ucraina liberi tutti i territori con mezzi militari. Podolyak ha commentato così la dichiarazione del capo di Stato maggior americano, Mark Milley, secondo cui è molto bassa la probabilità di liberazione militare di tutti i territori occupati dai russi, compresa la Crimea.

Intnto quasi la metà del sistema energetico ucraino è stato messo fuori uso dagli attacchi missilistici dei russi. Lo ha comunicato il ministro Denys Shmyhal durante un briefing con il vicepresidente esecutivo della Commissione europea Valdis Dombrovskis. “Solo il 15 novembre, la Russia ha lanciato circa 100 missili contro le città ucraine. Quasi la metà del nostro sistema energetico è stato disabilitato”, ha detto Shmyhal.  tgcom24.mediaset.it

 

Articoli recenti