Nuovo governo, Draghi: ‘politica estera invariata’

Quando c’e’ un cambio di governo c’e’ molta curiosita’, ma non preoccupazione. C’e’ rispetto della scelta degli italiani e curiosita’ di sapere quale sara’ l’evoluzione del governo, ma in politica estera la linea dell’Italia dovrebbe essere invariata”. Lo ha detto il premier Mario Draghi a Praga rispondendo alla domanda se dai partner europei siano state espresse riserve sul futuro governo.

E su un nuovo modello Sure in ambito europeo per far fronte all’emergenza energetica: “Sono d’accordo sulla proposta di Gentiloni e Breton. Proposte simili c’erano anche 5-6 mesi fa. E’ una proposta molto naturale, tanto piu’ dopo la decisione tedesca. E’ quello che serve per mettere tutti i Paesi, sia quelli che hanno spazio fiscale sia quelli che non ne hanno, su un livello uguale”, ha detto ancora il premier. ANSA

 

Articoli recenti