Giuseppe Romeo “Una Nazione incompiuta”

Giuseppe Romeo
UNA NAZIONE INCOMPIUTA
L’Italia: dal sistema dei partiti alla crisi della democrazia
Ronzani Editore

Giuseppe Romeo una nazione incompiuta

Queste pagine sono dedicate a coloro che ancora amano l’Italia. A coloro che uniscono a un ideale di nazione la consapevolezza di appartenere a una straordinaria civiltà millenaria, che ha sommato esperienze e culture diverse.
Esperienze e culture che hanno ereditato e sono state espressione nei secoli di storie uniche, che chiedono oggi di superare i limiti di egoismi individuali e politici per fare finalmente dell’Italia una vera protagonista del prossimo domani. Perché un’Italia costruita sulle ambiguità del passato, e che non riesce a riscrivere una storia condivisa, non potrà che continuare a vivere nell’ambiguità del presente, costretta a fare i conti con i fantasmi di un’idea di nazione mai compiuta.

La storia dell’Italia non è che la biografia di una nazione non giunta  a piena maturità culturale se non politica, mentre economicamente i percorsi sono stati diversi e a volte anche buoni, ma li abbiamo persi lungo la strada del tempo.

Senza voler invadere il campo di una vasta storiografia investigativa che pone l’accento sulle cause storiche di una nazione al centro delle vicende continentali e tipicamente riconducibili ai grandi player della Guerra Fredda, nuovamente al banco dei pegni europeo con la crisi in Ucraina, e dei potentati economici angloamericani, è vero che tra “leghe”, “fratelli”, “italoforzisti”, “democrat” e “grilli parlanti”, l’Italia di oggi sembra restare uno spazio geografico piuttosto che politico. Uno spazio che, ben oltre le complessità geopolitiche che ci hanno travolto nel tempo, sembra accontentarsi di vivere in un eterno gossip, alimentato da una falsa etica del giornalismo dettata dal consumo dei costumi in ragione degli spazi pubblicitari da vendere piuttosto che guardare al di là del proprio limite egoistico. Un Paese dove si tende ormai a mercificare ogni intima convinzione, dove si vuole, e ad arte, privare il cittadino di riferimenti educativi e sociali, non rispondenti ai desiderata della mediocritas al potere…

L’AUTORE – Giuseppe Romeo (Benestare – RC, 1962)

Giuseppe RomeoE’ un analista politico, pubblicista e accademico. Ha frequentato l’Accademia Militare di Modena e la Scuola Ufficiali Carabinieri. Laureato in Giurisprudenza, Scienze Politiche e Scienze Strategiche ha tenuto, a vario titolo, lezioni e seminari in Diritto dell’Unione europea, Storia dei trattati e politica internazio nale, Analisi della politica estera, Relazioni internazionali, Studi strategici. Alle precedenti collaborazioni universitarie, si aggiungono quelle più recenti in Storia delle relazioni internazionali, Storia contemporanea e Contemporary History and Media History. Ha scritto e scrive per diverse riviste su argomenti di politica della difesa e di relazioni internazionali.

Tra i diversi libri pubblicati si ricordano in particolare:
La Russia postimperiale. La tentazione di potenza (con Alessandro Vitale, 2009);
Un solo Dio per tutti? Politica e fede nelle religioni del Libro (con Alessandro Meluzzi, 2017);
Da Vienna a Parigi. Gli ultimi giri di valzer. La Grande Guerra, la Conferenza di pace e l’ordine mondiale. Storia di un’Europa sconfitta (2021);
Guerre Ibride. I volti nuovi del conflitto (2021)

Condividi

 

Articoli recenti