Israele elimina il leader militare della Jihad palestinese

Jihad palestinese

Le Forze di difesa israeliane (Idf) hanno eliminato il capo del braccio militare dell’organizzazione terroristica palestinese della Jihad islamica, Taysir al Jabari. Lo riferisce il quotidiano israeliano “Jerusalem Post”, spiegando che Al Jabari è stato eliminato nell’ambito dell’operazione “Alot Hshachar” (Alba) avviata quest’oggi.

Diversi obiettivi nel nord della Striscia di Gaza sono stati colpiti dai militari israeliani, riferisce la stampa dello Stato ebraico. Le Idf hanno avvisato i residenti fino a 80 chilometri dalla Striscia di Gaza, compresa Tel Aviv, di rimanere nei rifugi anti-razzi perché che esiste il rischio concreto di una rappresaglia da parte palestinese.

Dopo l’arresto di un alto funzionario della Jihad palestinese, Bassem Saadi, a Jenin, in Cisgiordania, nella notte tra il primo e il 2 agosto, le forze di difesa israeliane sono in stato d’allerta, temendo possibili attacchi di ritorsione, e hanno interdetto l’accesso alle vie in prossimità della Striscia di Gaza. Ieri, il primo ministro di Israele, Yair Lapid, aveva detto che le autorità israeliane “non esiteranno a usare la forza per riprendere la routine quotidiana nel sud e non fermeremo la politica di arresto di terroristi”.   https://www.agenzianova.com

Condividi

 

bresup

Articoli recenti