Djokovic, ministro australiano cancella il visto “nell’interesse pubblico”

Novak Djokovic Australian Open

Djokovic, cancellato il visto dall’Australia perchè “è nell’interesse pubblico”. “Ho usato il mio diritto di annullare il visto del signor Novak Djokovic, perche’ e’ nell’interesse pubblico”, ha spiegato ministro dell’Immigrazione australiano Hawke, in una nota riportata dall’emittente serba “N1”.

“Nel prendere questa decisione, ho considerato attentamente le informazioni fornitemi dal ministero dell’Interno, dalla polizia di frontiera e dal signor Djokovic. Il governo di Scott Morrison e’ pienamente impegnato a proteggere i confini dell’Australia, in particolare durante la pandemia di coronavirus. Ringrazio i funzionari del ministero dell’Interno e della polizia di frontiera che lavorano ogni giorno nell’interesse dell’Australia”.

Addio Australian Open per Djokovic (dove è stato sorteggiato già il tabellone con lui dentro)? Dovrà lasciare il Paese? La telenovela non è ancora arrivata probabilmente alla fine: i legali di Nole dovrebbero andare al ricorso per questa seconda cancellazione del visto da parte del governo australiano.

Condividi