Di Maio: le elezioni anticipate bloccherebbero la ripresa

Di Maio beni umanitari

Dopo le rassicurazioni di Giuseppe Conte (che domenica aveva sottolineato come “pensare di eleggere un presidente della Repubblica e un attimo dopo votare non fosse nell’ordine delle cose“) a chiarire la posizione del Movimento 5 Stelle è ora il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Elezioni anticipate

Il ministro dice “di no con fermezza” all’ipotesi di tornare al voto. “Vorrebbe dire bloccare la ripresa del Paese nel momento in cui dobbiamo gestire i fondi del Pnrr e concludere la campagna vaccinale”. E sui diritti Lgbt afferma: “La bocciatura della legge Zan è una sconfitta per il Paese”.

m5s

L’ipotesi Berlusconi al Colle e le critiche verso Salvini e Meloni

“Improbabile” che Silvio Berlusconi possa diventare il prossimo presidente della Repubblica, afferma poi Di Maio “credo che se ne stia accorgendo anche Berlusconi. Salvini e Meloni stanno giocando con lui, auguri”.

Dure critiche verso i due leader di Lega e Fratelli d’Italia: “Vederli strizzare l’occhio a No Vax e No Green Pass di sicuro non giova alla loro credibilità. Se sono costretti a incontrarsi ogni settimana per giurare che vanno d’accordo, mi viene da pensare che il litigio sia la loro modalità di relazione”. Niente sconti nemmeno al leader di Italia Viva: “Salvini e Renzi sono due facce della stessa medaglia. La loro cifra è l’inaffidabilità”.  tg24.sky.it

Condividi