Dati sul Covid: a luglio 2021 più morti rispetto a un anno fa

Dati sul Covid Speranza

Dati sul covid: a luglio più morti di Covid rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Già, il dato è sorprendente perché va contro al mantra di questi giorni che vede la crescita dei contagi a causa della variante Delta e nonostante l’aumento della popolazione vaccinata mentre ricoveri, ingressi in terapia intensiva e, per l’appunto, decessi non sono ancora critici.

Confrontando i bollettini giornalieri del mese che sta per finire e quelli del luglio 2020 sulle vittime del coronavirus, infatti, scopriamo che il saldo è drammaticamente positivo. Nel luglio 2021 ci sono stati ben 101 morti in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando le vittime era state 362.

Dal primo al 29 luglio 2021 (si attendono ovviamente i dati odierni e di domani per un calcolo completo) i morti per il coronavirus dichiarati dal ministero sono stati 463. Il giorno peggiore è stato il 2 luglio, con 28 vittime accertate. Il 18 quello con meno morti: tre.

Dati sul Covid

Dati sul Covid

Va detto che a luglio dello scorso anno il numero dei contagi era molto più contenuto: qualche centinaio di casi al giorno, con il virus che in molte zone del Sud Italia era quasi inesistente e gli effetti del lockdown si facevano sentire in tutto il Paese. Poi i casi – e con essi ricoveri, terapie intensive e decessi – sono tornati a crescere in modo esponenziale a ottobre, con la ripresa delle attività e nessun vaccino a frenare la corsa del virus.

Oggi siamo nell’ordine delle diverse migliaia di casi Covid giornalieri. Il bollettino del ministero della Salute di ieri, giovedì 29 luglio, riporta 6.171 i nuovi contagi da coronavirus Sars-CoV-2. Si registrano altresì altri 19 morti che portano il computo dei decessi mensili a 101. In aumento le persone ricoverate in ospedale con sintomi che sono 1.730 (+45 dal giorno precedente), mentre sono 194 i ricoverati in terapia intensiva (+11), con 20 ingressi nelle ultime 24 ore.

www.iltempo.it

Condividi