Manifestazioni ‘no green pass’, Marco Damilano: simpatizzanti del nazismo

Un Marco Damilano che la spara grossissima, quello ospite a In Onda, il programma di approfondimento politico su La7 condotto da David Parenzo e Concita De Gregorio. Nello studio più rosso d’Italia si parla dell’obbligo di Green Pass, della svolta imposta dal governo di Mario Draghi per dare la spinta finale e decisiva alla campagna vaccinale e che tante proteste sta scatenando un po’ in tutta Italia.

No green pass hanno simpatie per il nazismo

Ed ecco che Damilano, così come potete vedere nel video, parlando delle persone che si sono ritrovate a protestare in piazza contro la misura relativa al Green Pass, afferma: “Si tratta di persone che gridano al nazismo e hanno simpatie per il nazismo“. E, sinceramente, si trasecola: chi protesta contro il Green Pass sarebbe un mezzo nazista? E da quando? Perché? E ancora, lo scatenato direttore aggiunge: “George Orwell? Continuano a citare 1984: a malapena lo avranno letto, di certo non ne hanno capito il messaggio“. Insomma, tutta la stizza di sinistra.

Leggi anche
Cacciari e Agamben: ogni regime dispotico opera attraverso discriminazioni

Dunque, proseguendo nella sua intemerata, non poteva mancare lo sfregio a Matteo Salvini. Il direttore de L’Espresso alza il ditino e si spende nella consueta reprimenda: “L’unità nazionale deve valere sempre. Non si può chiudere la porta del ministero, scendere dall’auto blu e dire ai propri elettori di andare in piazza: è un atteggiamento irresponsabile”, pontifica e conclude Damilano.  liberoquotidiano.it

Condividi

 

One thought on “Manifestazioni ‘no green pass’, Marco Damilano: simpatizzanti del nazismo

  1. Damilano … ma sei impazzito anche tu! hai visto che alle manifestazione hanno partecipato giovani vecchi bambini e persone di qualsiasi ceto ed età
    … tutti nazisti?
    tutti quelli che urlavano e chiedevano LIBERTA’ di scelta e di non discriminazione sanitaria sono nazisti?
    Ma sei uscito fuori di testa?

Comments are closed.