Movimento Partite Iva difende uso della mascherina e attacca Sgarbi

sgarbi movimento partite iva

Movimento Partite Iva contro Vittorio Sgarbi. Acceso botta e risposta tra Vittorio Sgarbi e il presidente del Movimento autonomi e partite Iva Eugenio Filograna dopo la manifestazione di Autonomi e Partite Iva, giovedì scorso a piazza del Popolo. “Vittorio Sgarbi dici di non conoscermi eppure mi stai scrivendo in questo momento su whatsapp, sei il solito attore. Non ti ho mai detto ‘vieni, vieni’ in piazza. Saresti stato il benvenuto come tutte le altre partite Iva se ti fossi presentato con lo spirito più moderato anziché far casino come hai fatto.”

La necessità di indossare la mascherina non è retorica, è rispetto per gli altri. Se tu vuoi fare il coraggioso, meglio l’inconsciente, va bene, ma fallo da solo e non in mezzo alla gente”, sottolinea Eugenio Filograna in un video postato sulla pagina facebook del Movimento Partite Iva in risposta a quello di Sgarbi in cui aveva detto di essersi presentato alla manifestazione senza mascherina perché ha avuto il Covid e sostenendo quindi di avere gli anticorpi. “Una sciocchezza – ribatte Filograna -, visto che non si sa per quanto tempo si rimane immuni dopo aver perso il Covid” e poi c’è l’incognita varianti.

“Chi usa la testa – argomenta Filograna replicando a quanto detto da Sgarbi nel video – è colui che non mette a repentaglio gli altri con messaggi pericolosi e tu lo stai facendo. La tua libertà finisce dove inizia quella degli altri, quindi non è illimitata. Non è il governo di ‘idioti’ che vuole che tu porti la mascherina ma l’Organizzazione mondiale della sanità”.

Movimento Partite Iva: ascoltate gli scienziati

Poi Filograna avverte: “ascoltate solo virologi e scienziati per sapere quali comportamenti adottare per evitare il rischio di contagio, non sono argomenti di competenza di un critico d’arte. Tuttavia, mi dispiace per le malattie di Sgarbi”. adnkronos

Condividi

 

2 thoughts on “Movimento Partite Iva difende uso della mascherina e attacca Sgarbi

  1. Dei poveri sudditi.
    Statalisti e all’elemosina.
    Gente per la quale il significato del termine Libertà si confonde con quello di Gazzosa.

Comments are closed.