Tutti controllati tramite Amazon! Incredibile direttiva del Consiglio Europeo

Ecco chi sono gli artefici della “Guerra Finanziaria” all’Italia

Francesco Amodeo su Radio Radio TV – Dopo che la pandemia​ ci ha spinti a vivere in una sorta di Grande Fratello​ in cui ogni nostro movimento per strada deve essere motivato e documentato, dopo che il virus ci ha costretti allo smartworking​ e ad aprire nuove attività online, ecco che il Grande Fratello, prontamente, si sposta sull’ecommerce​.

E’ stata infatti appena approvata la direttiva “DAC7”, che prevede che tutte le compravendite​ online​ finiranno nelle mani dell’Agenzia delle Entrate​ dal 1 gennaio 2023, quando le agenzie fiscali avranno accesso a tutti – ma proprio tutti – i dati che derivano dal commercio online.
Se vendiamo un singolo prodotto su Instagram​ o se mettiamo qualcosa di usato su Amazon​ o su Ebay​, se affittiamo semplicemente un’auto o una casa vacanze da un sito online, tutto verrà monitorato.

I colossi del web, che si occupano di veicolare lo scambio di beni e servizi, diventeranno strumenti di controllo​ e verifica sul piano fiscale.
Tutti i dati​ che riguardano il guadagno del singolo utente verranno trasmessi alle agenzie fiscali del suo paese. Gli operatori del web dovranno comunicare tutta una serie di dati sensibili a partire dal codice fiscale dell’acquirente​ e del venditore​, oltre ai dettagli della transazione e del bene venduto.

Condividi

 

One thought on “Tutti controllati tramite Amazon! Incredibile direttiva del Consiglio Europeo

  1. Finché non li andiamo a prendere per portarli davanti a un tribunale appositamente concepito, loro faranno ciò che vogliono.
    Dipende solo da noi.

Comments are closed.