Butac, Francesco Amodeo querela la presunta ‘antibufala’

Butac, bufale un tanto al chilo, querelato dal giornalista Francesco Amodeo​ con richiesta di risarcimento per i danni morali 

di Radio Radio TV – Ho dovuto fare una querela​ con richiesta di risarcimento per i danni morali e di immagine che ho subito nei confronti del sito Butac​ – Bufale un tanto al chilo. Sono consapevole che per le denunce che porto avanti do fastidio a tanti e sono soggetto a veri e propri agguati mediatici. Questa volta ho dovuto querelare perché si tratta di un sito che dovrebbe nascere per smascherare le fakenews​.

Io ho denunciato perché mi sono trovato di fronte a dei grossi paradossi. Chi mi attaccava inventando fake news era proprio colui che sui giornali​ dipingevano come uno che lei fake news dovrebbe smascherarle. Chi non ha verificato le fonti e le informazioni prima di pubblicare un articolo contro la mia persona è lo stesso che la nostra Presidente della Camera Laura Boldrini​ definiva esperto di debunking​.

Butac e la fake news che non c’è

Nell’articolo in questione contro di me fanno riferimento a un’intervista che ho rilasciato proprio qui su RadioRadio​, dove commentiamo la mia analisi politica del 9 aprile 2019, in cui dichiaravo che avrebbero fatto il Governo​ Draghi​ bypassando le elezioni​ e imponendo un nuovo Governo tecnico​, strumentalizzando una forte crisi​ del Paese. E la successiva previsione di agosto 2020 in cui annunciavo, sempre da questa radio, che sarebbe stato Renzi​ a far cadere Conte​. Bene, ma dove è la fake news? La fake​ news​ non c’è.

Condividi