Crisi governo, Mastella: “Siamo responsabili ma non fessi”

“Noi siamo responsabili ma non fessi”. Clemente Mastella si esprime così mentre si accendono i riflettori sui ‘responsabili’ che potrebbero salvare il governo Conte e mentre si accavallano ipotesi sull’epilogo della convulsa fase istituzionale. “iustamente e con saggezza politica, il segretario del PD Zingaretti chiede al presidente Conte di allargare i confini della maggioranza. Ci sta perché pare che Renzi abbia deciso di adeguarsi ad un compromesso spinto dai suoi parlamentari”, dice Mastella in una nota.

“Ci sta perché le maggioranze più vaste sono e meglio è. Anche se nella mia esperienza politica ho visto maggioranze rilevanti franare e maggioranze esigue arrivare al traguardo. Una cosa, però: nessuno pensi di recuperare il dialogo con Renzi alle spalle dei ‘responsabili’“, chiarisce.

“Se prima l’area di Governo era composta dai quattro partiti più alcuni responsabili, oggi l’area è fatta dai tre partiti più i responsabili, cui si aggiunge Italia Viva. Peraltro, sul piano elettorale, i ‘responsabili’ hanno la stessa quantità di consensi di Italia Viva. Nessuno faccia scherzi. Non siamo i polli di ‘Renzi’. Attenti cari Conte e Zingaretti, lunedì potreste avere sorprese. Noi siamo responsabili ma non fessi. Il figliuol prodigo ritorna. Nessun vitello grasso. Alcuni di noi sono a dieta”, conclude. (adnkronos)

Condividi

 

One thought on “Crisi governo, Mastella: “Siamo responsabili ma non fessi”

  1. una cosa e’ il mercanteggiare politico, cosa PUTRIDA già da sempre in questa “Repubblica”…un altra e’ il vero MERCATO DI VOTI che È CIO CHE STA ACCADENDO con occhi che non vedono e orecchie che non sentono da parte di chi dovrebbe VIGILARE E GARANTIRE UNA CONDUZIONE DEMOCRATICA dello stato… siamo al punto più BASSO E DISGUSTOSO di questa nazione ….

Comments are closed.