Dl Covid: spostamenti tra regioni vietati fino al 15 febbraio

Il Consiglio dei ministri ha approvato il testo del decreto legge sull’emergenza coronavirus. Ci si potrà muovere tra territori regionali diversi solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute. Confermata la regola delle visite ad amici o parenti in massimo due persone fino al 5 marzo. Stato d’emergenza fino al 30 aprile.

Spostamenti tra Regioni vietati fino al 15 febbraio e visite ad amici o parenti in massimo due persone fino al 5 marzo. Stato d’emergenza fino al 30 aprile ed istituzione delle cosidette aree bianche. Sono questi alcuni dei punti contenuti nel nuovo decreto legge sull’emergenza Covid approvato nella serata di ieri, 13 gennaio, dal Consiglio dei ministri.

“In considerazione della necessità di agevolare l’attuazione del piano vaccinale, è istituita, una piattaforma informativa nazionale idonea ad agevolare le attività di distribuzione delle dosi vaccinali, dei dispositivi e degli altri materiali di supporto alla somministrazione, e il relativo tracciamento”. E’ quanto prevede il nuovo Dl anti-Covid approvato dal Cdm. “Su istanza della Regione o Provincia autonoma, la piattaforma esegue, in sussidiarietà, le operazioni di prenotazione delle vaccinazioni, e di certificazione delle stesse, nonché le operazioni di trasmissione dei dati al Ministero della salute”, si legge. tg24.sky.it

Condividi