Roma, festa in casa: agenti frugano anche negli armadi

Avevano organizzato una festa all’interno di un appartamento ma sono stati tutti sanzionati i 14 ragazzi, tra cui due minorenni, sorpresi in una casa vacanze in zona Piazza Navona, a Roma. Disturbo della quiete pubblica, schiamazzi, musica ad alto volume in piena notte e mancato rispetto delle prescrizioni su distanziamento sociale e uso delle mascherine: all’arrivo delle pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale i giovani hanno tentato di nascondersi all’interno di armadi, sotto i letti o sul balcone, ma sono stati tutti individuati e identificati. Ulteriori approfondimenti di carattere amministrativo sono tuttora in corso nei confronti del titolare della struttura. (adnkronos)

«All’infuori del lavoro tutto era vietato, camminare per strada, distrarsi, cantare, ballare, riunirsi…»
George Orwell, 1984

Condividi

 

2 thoughts on “Roma, festa in casa: agenti frugano anche negli armadi

  1. ma gli agenti di polizia municipale avevano un mandato di perquisizione per poter entrare in casa a fare controlli? lo dubito, quindi sarebbero da denunciare

Comments are closed.