‘Manifestazione pacifica a Firenze’: Procura indaga su volantino Whatsapp

Una manifestazione non preavvisata alla Questura è stata convocata via Whatsapp e sui social per il prossimo venerdì sera (30 ottobre) nel centro di Firenze, in piazza della Repubblica, per protestare contro la gestione dell’emergenza Coronavirus, anche a seguito dell’ultimo Dpcm. Il volantino non è firmato e sono in corso accertamenti da parte delle forze dell’ordine.

Secondo quanto appreso, gli investigatori vi starebbero dedicando particolare attenzione poiché, non essendo indicati gli organizzatori, non è chiaro al momento quante e quali persone possano effettivamente rispondere all’invito e scendere in piazza.

Nel volantino si vede una foto del centro di Firenze col Duomo in primo piano. Sotto, la scritta ‘Fate girare Firenze’, che dà il nome all’iniziativa. «Il tempo delle richieste – recita il testo – è finito». «Dove sono – si legge sempre nel documento – le 11 mila terapie intensive del decreto rilancio di Maggio?», «Quando arriveranno gli aiuti e i sostegni alle famiglie e ai lavoratori in difficoltà?». «Avete avuto mesi interi – prosegue il testo non firmato – per adeguare il Paese a una seconda ondata, avete costretto milioni di lavoratori a bloccarsi per la vostra incompetenza, il vostro terrorismo mediatico – si conclude nel documento – ha bloccato interi comparti dell’economia nazionale».

«Non una manifestazione di categoria – si legge ancora nel volantino – ma la protesta pacifica del popolo». Sempre a Firenze, ma sabato pomeriggio, i centri sociali manifesteranno davanti alla prefettura, con un presidio regolarmente preavvisato alla questura, per chiedere risorse per sanità, scuola e trasporti pubblici.  https://www.lanazione.it

Criminalità: Milano maglia nera seguita da Firenze, Rimini e Bologna

Criminalità: Milano maglia nera seguita da Firenze, Rimini e Bologna

Condividi