Paderno Dugnano: 20 kg di droga in casa, due stranieri arrestati

Maxi sequestro di droga, fermati con ‘300mila euro di erba’ (e 40mila euro in contanti): arrestati. Due persone sono state arrestate dopo essere stata trovate con 20 chili di marijuana, oltre 40mila e euro in contante e attrezzatura per lo spaccio. L’accaduto giovedì 3 settembre, verso le 18, al Villaggio Ambrosiano di Paderno Dugnano.

Ad essere arrestati in flagranza di reato con l’accusa di spaccio, un cittadino del Gambia di 32 anni, con precedenti specifici, e una ragazza di 20 anni originaria della Sierra Leone. I due sono stati fermati dai carabinieri che ritenendo sospetti alcuni loro comportamenti hanno deciso di perquisirne l’abitazione.

Poiché i due non avrebbero risposto al campanello, pur trovandosi in casa, i militari hanno sfondato la porta. La giovane ha tentato la fuga dalla finestra al piano rialzato ma è stata subito fermata. In casa, poi, sono stati trovati i 20 chili di erba, 40.770 in contanti, due bilancini di precisione, un’agenda contabile e vario materiale per il confezionamento.

Nello specifico, lo stupefacente era nascosto in un grande armadio all’interno della camera da letto, i soldi invece erano nascosti in molte parti della casa anche dietro il termosifone. Varie dosi minori di diverso peso sono state trovate in vari giubbini e borse, pronte per la consegna. A seguito della perquisizione, i due pusher sono stati portati al carcere di Monza e a quello di Milano San Vittore.

www.milanotoday.it

Condividi