Udine, ex caserma Cavarzerani: 500 migranti in quarantena

E’ ufficiale: l’ex caserma Cavarzerani a Udine, come anticipato ieri e richiesto da Fedriga, diventa zona rossa. Il sindaco di Udine, Pietro Fontanini, ha infatti firmato il provvedimento chiesto dal presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, dopo la scoperta di tre casi positivi al Coronavirus tra i migranti ospitati all’interno dell’ex sito militare del capoluogo friulano.

Le misure di contenimento sono così elevate al massimo livello, con il divieto di entrata o uscita dall’hub per l’accoglienza dei 500 richiedenti asilo. La decisione è stata presa per evitare un’espansione del contagio.

RICHIESTO L’ESERCITO

L’intera area sarà ora sorvegliata 24 ore su 24 dalle forze dell’ordine e il Prefetto ha chiesto al ministero dell’Interno la possibilità di utilizzare l’esercito per aumentare la sicurezza e garantire tali condizioni.

www.nordest24.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi