Eutanasia, sondaggio Eurispes: favorevole 75% degli italiani

Continua ad aumentare il consenso riguardo all’eutanasia, la cosiddetta ‘buona morte’, consistente nella somministrazione diretta di un farmaco letale al paziente (ancora oggi illegale in Italia): ben il 75,2% degli italiani si è espresso favorevolmente rispetto a tale pratica, attestando una forte ascesa del consenso negli ultimi cinque anni (i favorevoli erano il 55,2% nel 2015). E’ quanto emerge dall’indagine Eurispes sui temi ‘etici’ che l’istituto conduce da diversi anni per far emergere nel tempo i cambiamenti intervenuti a modificare gli atteggiamenti e le opinioni degli italiani a riguardo.

Secondo l’indagine nel 2020, con sei punti percentuali in più rispetto al 2019, il 73,8% dei cittadini si dichiara favorevole al testamento biologico, vale a dire quella norma che permette di redigere anticipatamente un documento con valore legale nel quale viene stabilito a quali esami, scelte terapeutiche o singoli trattamenti sanitari dare o non dare il proprio consenso nel caso di una futura incapacità a decidere o a comunicare.

Il suicido assistito (vale a dire l’aiuto indiretto a morire da parte di un medico) trova gli italiani in maggioranza contrari (il 54,6% contro il 45,4% dei favorevoli). È bene ricordare, d’altra parte che i contrari nel 2016 arrivavano ad una quota del 70%. adnkronos

Condividi

 

One thought on “Eutanasia, sondaggio Eurispes: favorevole 75% degli italiani

  1. Ora legalizzano l’eutanasia, domani la renderanno OBBLIGATORIA… all’inizio per gente in coma o altro, poi per chiunque sia un “peso” per la società: è la finestra di Overton

Comments are closed.