Migranti, Ocean Viking a Porto Empedocle

Ocean Viking, la nave della ong francese Sos Mediterranee, ha ricevuto il permesso di dirigersi verso Porto Empedocle. A bordo oggi sono stati effettuati i tamponi sui 180 naufraghi, a occuparsene personale medico dell’Asp di Ragusa e due sanitari dell’Usmaf, non senza polemiche però. A sollevarle l’assessore siciliano alla Salute, Ruggero Razza: “La Regione si è sostituita allo Stato. Non mi pare una cosa normale. Qualcuno a Roma però dovrebbe iniziare a chiedersi perché in Sicilia l’Usmaf non ha personale per adempiere ai suoi compiti istituzionali. E fare qualcosa. Subito”.

A Porto Empedocle (Ag) la Ocean Viking dovrebbe arrivare oggi e restare in rada: il trasbordo dei 180 migranti sulla nave-quarantena Moby Zaza, acquisiti gli esiti dei tamponi, dovrebbe avvenire sempre in rada, ad occuparsene sarà la Guardia costiera.

Su tutte le furie il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina del M5s. “Non ho ricevuto alcuna comunicazione ufficiale, non capisco perché Porto Empedocle (Ag) sia l’unico porto sicuro di tutta Italia tanto da poter far scendere tutte le ong operati in zone Sar; tutto questo crea un gravissimo danno d’immagine alla nostra comunità, con forti ripercussioni economiche. Si è optato per fare della Moby Zaza il rifugio delle navi delle ong”. E avverte: “Ogni persona che arriva potrebbe essere portatore di contagio”  ANSA

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi