Roma: donna accoltellata alla gola nel campo Rom

Accoltellata alla gola all’interno del campo rom di via Candoni alla Magliana a Roma. La donna ora è ricoverata in gravi condizioni. L’aggressione è avvenuta ieri sera, verso le 22. La vittima è una donna bosniaca di 40 anni. Come ricostruisce il Messaggero sarebbe stata avvicinata per essere rapinata. Poi lo sconosciuto l’ha accoltellata alla gola ferendole parzialmente la trachea. Sono accorsi al campo la polizia ed un’ambulanza del 118. La nomade era stesa a terra e respirava a fatica. Poi è stata trasportata d’urgenza al San Camillo dove è stata operata.

La ricostruzione

Il marito della donna, come si legge sempre sul Messaggero, ha ricostruito la vicenda alla polizia. «È stato uno sconosciuto che ha agito per rapinargli le collane e gli anelli». Non è strano che i fatti si siano svolti realmente così. E che l’aggressore abiti nel campo e sia lui stesso un nomade. sia anche lui nomade e abiti negli stessi moduli abitativi della vittima. Più volte, nel campo alla Magliana, sono capitati risse e ferimenti anche a colpi di pistola fra le varie etnie che lo popolano.  secoloditalia

Condividi