Decreto Rilancio, Gentiloni: ammontare “imponente” di risorse

L’Italia ha fatto bene a mettere sul tavolo un ammontare di risorse imponente come quelle annunciate nel Decreto Rilancio. Lo ha detto il commissario Ue per l’Economia, Paolo Gentiloni, a “Piazza Pulita”. “So bene che poi queste risorse per arrivare concretamente alle famiglie, alle imprese e ai lavori, devono fare lo slalom attraverso dei vincoli burocratici che purtroppo conosco molto bene. Mi auguro che lo spirito di questa manovra sia positivo, di voglia di ripresa perché certamente c’è bisogno di assistenza e sostegno ai settori, alle persone e alle famiglie che sono state colpite molto duramente da questa crisi, ma c’è anche un grande bisogno di tornare a scommettere sul futuro, di tornare a innovare, a investire, a consumare.

Questo punto è parte della manovra del governo e credo che debba essere valorizzato il più possibile”, afferma il commissario, secondo cui “non si risolve una situazione così difficile soltanto con misure di soccorso e aiuto alle persone in difficoltà”.

Secondo l’ex presidente del Consiglio, “ci vuole una voglia di rilancio, di fare che ha sempre caratterizzato l’Italia, le imprese, talvolta anche a prescindere dello Stato”. Quello che stiamo vivendo “è un momento, dopo l’incredibile esperienza della chiusura totale, dei lutti e delle tragedie cui abbiamo assistito, in cui c’è bisogno di questo spirito positivo e credo che il governo debba incoraggiarlo”, ha aggiunto Gentiloni. Agenzia Nova

Condividi