Silvia Romano, la madre sbotta col giornalista: “vogliamo stare in pace”

Prima, le parole consegnate in un’intervista telefonica al Tg3. Poi, la rabbia. Si parla della madre di Silvia Romano, la signora Francesca Fumagalli, che dopo aver riaccolto la figlia dopo 18 mesi di prigionia deve affrontare non solo l’emozione, ma anche le polemiche, per il riscatto e per la conversione all’islam della figlia. Ma, soprattutto, deve convivere da due giorni con un fitto assembramento di persone e giornalisti che, sotto casa, non le lasciano pace.

E la signora, come detto, ha sbottato. A un giornalista che la aspettava sotto casa, mentre usciva col cane, la signora ha risposto a tono: “Come vuole che stia? Provate a mandare un vostro parente due anni là e voglio vedere se non torna convertito”. Poi, la signora Fumagalli ha aggiunto: “Usate il cervello”. E ancora: “Vogliamo stare in pace, abbiamo bisogno di pace”, ha concluso.  liberoquotidiano.it

Condividi