Unicef Italia: Silvia Romano parte migliore del Paese

E’ attesa alle 14 a Ciampino Silvia Romano, la volontaria 25enne liberata ieri dopo essere stata rapita il 20 novembre del 2018 in Kenya. Sarà presente il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. “Sono stata forte e ho resistito. Sto bene e non vedo l’ora di ritornare in Italia”. Queste le prime parole di Silvia, liberata a 30 chilometri da Mogadiscio, in un’operazione dell’intelligence scattata la notte scorsa.

L’Unicef Italia esprime “grande gioia per la liberazione di Silvia Romano, dopo 18 mesi di angoscia”. “Silvia rappresenta la parte migliore del nostro paese, spesso invisibile: un’Italia che dedica la propria vita agli altri, che resiste. Bentornata Silvia!”, aggiunge il presidente di Unicef Italia Francesco Samengo.

Silvia Romano era stata rapita in Kenya 18 mesi fa – Silvia Romano, che lavorava come cooperante in Kenya per la onlus marchigiana Africa Milele, era stata rapita il 20 novembre 2018 nel poverissimo villaggio di Chacama, a circa ottanta chilometri dalla capitale Nairobi.  ANSA

Silvia Romano: “sono convertita all’islam”

Condividi