Migranti, Bergoglio: regolarizzare i braccianti

Il Papa, accogliendo l’appello dei braccianti agricoli, tra i quali molti migranti, per la regolarizzazione e dei tanti lavoratori sfruttati, invita a restituire a tutti la dignità delle persone e del lavoro: “La crisi non la tolga”, il suo appello.

“In occasione del 1 maggio, – spiega Bergoglio al termine dell’udienza generale- ho ricevuto diversi messaggi riferiti al mondo del lavoro e ai suoi problemi. In particolare, mi ha colpito quello dei braccianti agricoli, tra cui molti immigrati, che lavorano nelle campagne italiane. Purtroppo tante volte vengono duramente sfruttati. E vero che c’è crisi per tutti, ma la dignità delle persone va sempre rispettata. Perciò accolgo l’appello di questi lavoratori e di tutti i lavoratori sfruttati e invito a fare della crisi l’occasione per rimettere al centro la dignità della persona e del lavoro”. adnkronos

Ma i caporali che sfruttano chi sono?

Caporalato e intermediazione illecita, arrestati pakistani

 

Condividi