Migranti, Lesbo: residenti incendiano centro di accoglienza Unhcr

Quando è troppo è troppo. Erdoğan sta inviando decine di migliaia di migranti-galeotti per invadere la Grecia. Per anni, i greci hanno subito pericolosi illegali che arrivavano nel loro Paese.

Ora a Lesbo, i residenti esasperati stanno bruciando un centro di accoglienza dell’UNCHR vicino alla spiaggia di Skala Sykamineas. Serviva da base per trasferire i migranti in un altro centro. Quando è stato dato alle fiamme era vuoto.

“Erdogan ha aperto le carceri e ha detto: andate in Grecia”

Condividi