Omicidio Ramelli, Raimo “icona del peggiore neofascismo”

Condividi

 

Botta e risposta via Twitter tra Maurizio Gasparri e Christian Raimo dopo il tweet di Raimo su Sergio Ramelli, militante 18enne del Fronte della Gioventù che, per la sua appartenenza politica, fu aggredito a Milano la mattina del 13 marzo del 1975 a colpi di chiave inglese e morì il 29 di aprile successivo – definito da Raimo “icona del peggiore neofascismo”.

L’esponente di Fi attacca: “Senta @christianraimo non so chi sia lei, sappia che la verrò a cercare per guardarla in faccia e dirle, solo parole, ciò che in termini morali e giudiziari faremo per farle percepire con le parole e con la verità la sua miserevole condizione. Si vergogni #Ramelli”. “Non ho capito che mi vuoi dire. Ma mi trovi facile”, la replica di Raimo.

Seguiteci sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguiteci sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -