Siviglia, vescovo blocca Messa per i bambini abortiti “é politicamente scorretto”

Condividi

 

dal blog di Marco Tosatti

Riportiamo di seguito la triste notizia di Siviglia, un buon esempio dell’assoluto declino della gerarchia che ci governa in una “chiesa” in cui non puoi chiedere la conversione degli infedeli o dei bambini abortiti, perché è “Politicamente scorretto”; questo a sua volta contrasta con l’estrema tolleranza con tutti i tipi di iniziative folli nelle chiese … semplicemente disgustoso.

***
(El Correo Andalus) La messa che si sarebbe tenuta questo sabato a Gelves (Siviglia) convocata da Vox in memoria de “i bambini abortiti” e “per le donne che hanno intenzione di abortire” è stata sospesa su richiesta dell’Arcivescovado della provincia . Mentre alcune fonti di Vox citano che l’arcivescovato della provincia ha dato l’ordine di sospendere per evitare polemiche, altri indicano che gli organizzatori hanno ricevuto minacce per averla richiesta.

Il fatto è che la Messa è stata programmata per le 11.00 di domani, (sabato scorso, N.d.R.) in memoria di “tutti i bambini abortiti nel 2019”, con l’intenzione di pregare per tutte le donne “con pensieri di aborto” e, secondo i membri di Vox a Gelves, senza polemiche, perché “stiamo solo andando a pregare”.

Tuttavia, questa mattina sono stati informati che, su richiesta dell’Arcivescovado della provincia e per “evitare problemi”, è stato deciso di sospenderla; secondo alcune fonti alcuni membri di Vox hanno ricevuto minacce per aver convocato questo specifico atto.

La messa si sarebbe tenuta nella parrocchia di Santa María de Gracia, con il motto “Let it be born”, e aggiungeva Vox: “Chiediamo il vostro aiuto per un così pio atto di carità”.

Il gruppo municipale di Vox in Gelves, che ha un solo consigliere, ha rilasciato una breve dichiarazione sui suoi social network in cui si rammarica “della tiepidezza” di molti su questa questione, aggiungendo che “il nostro impegno nella difesa della vita continua fermo” e aggiunge che “a causa di cause al di fuori del nostro controllo, la Santa Messa per i non nati e le madri in difficoltà previste per domani è sospesa”.

Da parte sua, la leadership provinciale di Vox a Siviglia sostiene nei suoi social network che l’aborto “è il peggior attacco contro i diritti umani che si svolge nella società di oggi”, citando che “55 milioni di piccoli umani in tutto il mondo vengono distrutti ogni anno nel grembo materno”, e domani (domenica 29, N.d.R.) ha organizzato un evento nella capitale andalusa in cui distribuirà repliche di feti a 14 settimane di gestazione.

Il sindaco di Vox a Gelves, Rafael Fernando Sánchez Pareja, ha rifiutato di approfondire le cause della sospensione, affermando che la leadership provinciale del suo partito emetterà una dichiarazione, affermando che “la vita è sacra ed è al di sopra delle ideologie e degli interessi mondani”.

Seguiteci sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguiteci sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -