La compagna Mannoia contro Salvini: “sta delirando”

Fiorella Mannoia torna alla carica contro Matteo Salvini. Questa volta a fare innervosire la cantante è una dichiarazione del leader del Carroccio, che con tanto di allegato, ripropone sul suo profilo Twitter. “Il capo leghista ai poliziotti del Sap: ‘Cambierò la legge sulla tortura’”. Questo il titolo del Manifesto condiviso dalla Mannoia con l’aggiunta di un suo commento : “La tortura è un abominio, è vietata dalle leggi internazionali. Quest’uomo ormai sta delirando”.

La cantante non è nuova a tali insulti e per lei Salvini è ormai un bersaglio di routine. Poco fa infatti, la Mannoia aveva definito l’ex ministro “un vigliacco”. Il motivo? Il leader leghista si era detto pronto a ricevere al Viminale la sorella e i familiari di Cucchi. Un invito così indecente? liberoquotidiano.it

Contro il fascismo firmò Benedetto Croce. Contro Salvini firmano i cantanti

Tra i firmatari del manifesto antifascista vi fu, a suo tempo, l’immenso Benedetto Croce. A firmare il nuovo manifesto degli intellettuali anti-Salvini troviamo invece cantanti del politicamente corretto, aedi del mondialismo sonoro e musici del cosmomercatismo liberal-libertario. Non v’è altro da aggiungere, davvero. Solo una risata zarathustriana. Nella speranza che sia sufficiente a coprire il…

La lista dei decrepiti personaggi che hanno firmato il manifesto contro Salvini

Ecco l’imbarazzante lista di sedicenti vip, musicanti, cabarettisti, attori, registi, e scribacchini che hanno firmato il manifesto contro Salvini. Naturalmente, quando hanno abolito l’art.18, tutti questi ‘Capalbio boys’, che si spacciano per comunisti, non hanno fiatato. Daria Bignardi (scrittrice), Vasco Brondi (cantante), Caparezza (cantante), Ennio Capasa (stilista), Pierpaolo Capovilla (cantante), Chef Rubio (conduttore tv), Max…

Il concerto “ecologico” della Mannoia pagato con i soldi pubblici

  “non comprendiamo quale sia la correlazione tra la cantante e la lotta per la tutela del mare, e quale sia la correlazione e la pertinenza tra l’uso di fondi comunitari, destinati a finanziare iniziative tese a salvaguardare l’ambiente marino, per pagare invece un qualunque concerto pop” Il concerto di ieri a Pescara di Fiorella…

Condividi