Kommissione Segre, Ornella Mariani se ne strafotte di Censori e Spioni

Holodomor – Ucraina

di Ornella Mariani

Il Ministro dell’Interno Gérard Collomb ha dichiarato che intere aeree della Francia sono state colonizzate dall’islam; che la Nazione è perduta e che in almeno settecentocinquanta territori, indicati come “zone di sicurezza prioritaria”, i Tribunali ufficiali sono stati sostituiti dalla Shariah grazie alla politica dei ricongiungimenti familiari.
Le “no-go zone”: impenetrabili enclaves con regole estranee, antitetiche ed incompatibili con lo Stato di Diritto, impegnano anche Belgio ed Inghilterra; ma il problema riguarda tutta l’Europa estranea alla linea visegradiana; ovvero l’Europa delle Banche e dei Padroni; ovvero l’Europa che stride con le esigenze della Gente; ovvero l’Europa gestita da una Sinistra irriducibile, ambigua e sempre più distante dal Popolo.

Al centro di un fermento rivelante incompetenza e disonestà e attitudine al tradimento dell’Onore e dei Valori, spicca l’Establisment italiano la cui prerogativa è la premeditata tensione a fomentare disordini attraverso la sconsiderata triplicazione degli sbarchi, in meno di due mesi, e legittimazione delle attività di ONG decise anche a mettere a repentaglio la sicurezza nazionale e la vita delle Forze dell’Ordine.
E’ una realtà ormai incontrollabile: tanto da rendere l’Europa una polveriera.

In questo preoccupante scenario, però, si celebra l’iniziativa della Signora Liliana Segre che, lungi dal vagliare le conseguenze di tali circostanze e della voracità delle Banche e della oppressione fiscale e del disagio sociale e della negazione anche dei Diritti elementari del Contribuente, ha prestato la propria complicità ai Kompagni di cordata incassando la nomina di una Commissione atta a consolidare la violenza del Regime; ad esporne il volto grottesco e ripugnante; a rivelarne l’ipocrisia faziosa; a dividere il Paese e ad istigare all’odio.

Col pretesto di soffocare fenomeni di intolleranza e di Razzismo e di Antisemitismo, Ella ha ottenuto che venticinque “Illuminati” osservino e giudichino Persone e Gruppi sancendo il trionfo della delazione: prerogativa specifica delle Dittature e kafkiana conferma della sindrome di Stoccolma!!!
E’, in definitiva, un segnale che denuncia nei fatti la revoca della Libertà d’Opinione; la introduzione di uno Stato di Polizia; la instaurazione di un Regime autoritario fino al condizionamento financo dei sentimenti.

Non una iniziativa volta a reprimere l’antisemitismo, dunque. Al contrario: la istituzione di un Team incaricato di reprimere le idee non allineate col Pensiero unico, ovvero quell’ abominevole “Politicamente corretto” meglio ridefinito “eticamente corrotto”, che si chiama Censura e che ha travolto ogni forma di Etica!

E allora davvero non se ne può più:
di questa Sinistra Serva del capitale e dell’uso abietto e pretestuoso dei suoi aberranti progetti;
dell’Ospite del Quirinale, il cui assordante silenzio ci costa duecentoquarantuno milioni all’anno: ovvero più di quanto costi il mantenimento della Casa Bianca;
di pagliacciate pseudogarantiste;
di Impostori e Dilettanti strapagati per fotterci;
di un Premier la cui ambiguità e la cui doppiezza pesano sulle sorti del Paese;
soprattutto, di giurassici Senatori a vita amministrati come marionette necessarie a prevenire i tonfi di Governi vessatori e privi di legittimazione popolare.

La Signora Segre sarebbe stata più apprezzabile se, non potendo proprio astenersi dall’insopprimibile bisogno di darsi alla Politica, si fosse dedicata ad urgenze di rilevante portata sociale.

Qualche esempio: domandarsi dove siano finiti gli ottantamila Bambini migranti spariti; quali connessioni saldino il principio di accoglienza ad una Criminalità afroislamica sempre più spavalda; quanto pericolosa sia la condotta antitaliana del Governo italiano nell’ossessiva demonizzazione di Chi tenda ad arginare lo strapotere esercitato sul nostro Paese da ingombranti realtà europee; quanto inquietante sia il ruolo egèmone di una Germania che, da una occupazione militare, è passata ad una occupazione finanziaria; quanto sia fondata l’ipotesi che gli Immigrati siano l’arma del “Remplacement” teorizzato dall’Intellettuale francese Renaud Camus, a parer del quale la Sinistra, perso il proprio Elettorato, vuol costruirne uno alternativo accendendo pericolose micce sociali; come trarre dallo stato di degrado e di abbandono enormi fette di territorio, nelle quali si conducono impuniti ed abominevoli traffici; quale considerazione riconoscere ad una Magistratura che commina Giustizia a due velocità, accanendosi anche sui reati minori commessi da Italiani ma “interpretando” favorevolmente i più spregevoli e turpi reati commessi da questi “Ospiti” indesiderati, sovente ingrati e sanguinari; quanto superficiale ed insulsa sia la condotta di una Generazione che, stordita da fiumi di droga, è subornata e indottrinata da due formidabili Poteri convergenti: Scuola e Media; se gli orribili fatti di cronaca siano esito della proposta violenta di programmi televisivi, che hanno educato alla sovrapposizione dell’Eroe col Delinquente sfornando decine di migliaia di Bulli e di Balordi: i Figli di Gomorra: quell’infame modulo utile ad arricchire un Plagiario e ad immiserire le tensioni ideali di Giovani alimentati col latte dell’odio e del disimpegno, per manipolarne la fragilità anagrafica fino a sovvertirne anche il naturale istinto sessuale; quanto insultanti siano le farneticazioni di un Comico esigente la revoca del voto agli Anziani, già umiliati dalla mancanza di quel Diritto anche all’Essenziale invece accordato alla pur anziana, ma economicamente e socialmente privilegiata signora Segre.

Ecco, le sarebbe bastato porre alla coscienza già uno di questi interrogativi, per confermare la sua pur indiscussa onestà intellettuale.
In sintesi: le è sembrato e le sembra giusto appellarsi contro la Violenza e il Razzismo agli Amici dei Carnefici del suo Popolo ed agli Eredi di Chi, mentre si consumava la incommensurabile tragedia della Shoa, celebrava lo sterminio di Nazino ed Holodomor e, solo una manciata di anni orsono, della Cambogia!?

A questa rispettabile Signora che potrebbe concretamente battersi contro l’odio inculcato dai Palestinesi in Israele; alla quale comunque sfugge la rigorosa difesa della sovranità da parte di realtà europee stigmatizzanti il Nazionalismo italiano; alla quale, infine, manca l’obiettività nel non avere, ad esempio, preteso la messa al bando delle Moschee: centri di formazione e diffusione di ogni sorta di brutalità, Chi scrive fa sapere:
di strafottersene, al pari della gran parte di Chi legga, della sua Commissione di Censori e Spioni;
di non consentire il bavaglio alle proprie idee e alle proprie parole;
di non offrire sponde di complicità a Chi, col pretesto di ridurre l’intolleranza, storicizza solo la imbecillità e l’ignoranza;
di difendere, parlando e scrivendo, l’orgoglio della Italianità e con esso il diritto di amare; di odiare e di esprimere ripulsa per quanto e per Quanti abbia ragione di detestare;
di conservare la fondata convinzione che la Famiglia sia l’aggregazione di un Uomo e di una Donna, con relativa Prole;
di coltivare la gratificante cittadinanza nazionale, morale, culturale, religiosa ed anche alimentare inculcata dai Genitori e trasmessa ai Figli.

Chi scrive, in definitiva, non si lascerà intimidire ma sfiderà sul piano costituzionale questa e qualsiasi altra Commissione e qualsiasi altro Esaltato e qualsiasi altro Mascalzone prestati agli interessi di parte e di Partito, non allineandosi coercitivamente al Pensiero unico.

Condividi