Ong tedesca Lifeline preleva 100 “migranti”: dateci un porto sicuro

Centouno clandestini che si trovavano a bordo di un gommone sono stati prelevati dalla nave battente bandiera olandese Eleonore, della Ong tedesca Lifeline, che ora dirige verso nord in cerca di un “porto sicuro”.

“Il nostro capitano Claus-Peter Reisch e il suo equipaggio sono riusciti a salvare circa 100 persone che si trovavano in emergenza al largo della costa libica”: ad annunciarlo, sul suo sito e via social, è la stessa ong Lifeline, che spiega che il gommone stava affondando, le camere d’aria era rotte, e che i migranti sono stati dunque presi a bordo delle Eleonore.

In questa fase, riferisce sempre Lifeline, “una nave militare della cosiddetta Guardia costiera libica si è avvicinata a 50 metri, ignorando l’ordine di mantenere una distanza di sicurezza di 500 metri, così da disturbare il salvataggio. Le persone avevano molta paura di dover tornare in Libia”. Ma “grazie alla determinazione del capitano Reisch, le milizie libiche hanno finalmente rinunciato. Siamo contenti”.

La nave – che già l’anno scorso è stata al centro di un duro braccio di ferro con l’Italia, dopo aver soccorso 234 persone, alla fine sbarcate a Malta – ha quindi fatto rotta vero nord in attesa dell’indicazione di un “porto sicuro”.  (con fonte ansa)

Condividi