Scandalo affidi Val d’Enza, tribunale riabilita un padre

BOLOGNA, 26 LUG – In conseguenza dell’inchiesta ‘Angeli e Demoni’ va verso la riabilitazione la posizione di un padre, nei confronti del quale il tribunale per i Minorenni di Bologna, secondo quanto apprende l’ANSA, ha ora revocato l’ordine di allontanamento dalla casa familiare. Allo stesso tempo, “venute meno le ragioni di pregiudizio”, è revocato anche l’affidamento dei tre figli al Servizio sociale, così come la regolamentazione dei loro rapporti con il padre in forma protetta

. Si trattava di minori inizialmente affidati al servizio sociale dell’Unione Val d’Enza finito al centro dell’inchiesta della Procura di Reggio Emilia. Poi recentemente, sempre su disposizione dei giudici, sono passati a un altro servizio limitrofo, proprio dopo l’esecuzione delle misure cautelari che riguardano anche il modo in cui venne trattato questo caso. I giudici hanno accolto le richieste dei difensori dei genitori, avvocati Domenico Morace, Chiara Dore e Elena Maria Guarini. ansa

Condividi