Luttwak: ‘Carola è una fuorilegge che congiura tacitamente con i trafficanti’

Luttwak: ‘Carola è una fuorilegge che congiura tacitamente con i trafficanti’

“È una fuorilegge. Non capisco per quale ragione sia stata liberata, però mi è venuta un’idea: invece di arrivare a Fiumicino col mio passaporto, entro senza passaporto. E mi traino dietro un intero orfanotrofio di bambini. Così potrò entrare senza far vedere il passaporto. E magari qualche organizzazione non governativa mi darà pure dei soldi.

Questa non è una provocazione, visto che in Italia la legge è evidentemente facoltativa. Se il ladro è simpatico, carino, un bel ragazzo, lo lasciamo andare. Se lei è una donna tedesca – continua – che decide di comandare una nave e di portare gente proprio in Italia, e non in Portogallo, Germania, Svezia o Papua New Guinea, allora va bene.

Io credo che tra i seguaci di Salvini ci sono moltissimi proprietari di barche. Invece di lamentarsi e di urlare, trecento di questi fan di Salvini con le loro barche vadano al porto siriano di Latakia e si prendano gli ex dello Stato Islamico, che sono lì perché nessuno li vuole prendere. Li prendano e li portino a Monaco, a Montecarlo o in Francia, per poi dire che si tratta di profughi che hanno diritto di entrare nel porto. O la legge è legge oppure è facoltativa. In Italia è facoltativa“.

Condividi