“Non si andrà a elezioni anticipate perché Mattarella non vuole”


“Se il Movimento 5 Stelle ha il coraggio di rispettare il contratto, si andrà avanti”, premette la leghista Mara Bizzotto, ospite di Agorà Estate su Raitre. Poi sgancia la bomba sul governo giallo-verde.

“Dico sommessamente che non si andrà alle elezioni anticipate perché Sergio Mattarella non vuole mandarci al voto, perché tra un paio d’anni c’è la votazione del presidente della Repubblica e con un Parlamento con la Lega al 43 per cento forse si eleggerebbe un capo dello Stato diverso da quello che abbiamo avuto in questi anni”.

Condividi