Arrestati assessore e segretario Pd dell’Umbria

ROMA, 12 APR – Il segretario del Pd dell’Umbria Gianpiero Bocci e l’assessore regionale alla Salute e coesione sociale Luca Barberini sono stati arrestati dalla Gdf nell’ambito dell’indagine della procura di Perugia su alcune irregolarità che sarebbero state commesse in un concorso per assunzioni in ambito sanitario. Nei confronti dei due sono stati disposti i domiciliari.

Stesso provvedimento per il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Emilio Duca e per il direttore amministrativo della stessa azienda.
L’indagine è condotta dalla guardia di finanza. ansa

La Gdf sta eseguendo dei decreti di perquisizione nei confronti del presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, del segretario regionale del Pd ed ex sottosegretario all’Interno Gianpiero Bocci e dell’assessore alla sanità della regione Luca Barberini.
Secondo quanto apprende l’ANSA l’inchiesta della procura di Perugia riguarda un concorso di una delle aziende sanitarie umbre. Le perquisizioni hanno riguardato in particolare la sede dell’Assessorato regionale alla Sanità.

Nell’indagine sarebbero coinvolti anche sei dirigenti dell’azienda ospedaliera.
I reati ipotizzati a vario titolo sarebbero abuso d’ufficio, rivelazione, favoreggiamento e falso.
Sugli accertamenti viene mantenuto il massimo riserbo. ansa

Condividi

 

bresup

Articoli recenti