Sea Watch, nella cattedrale di Siracusa una “veglia per i migranti”

La chiesa non smette di stupirci, ormai siamo alla santificazione dei clandestini. Ieri sera in Cattedrale è andata in scena una veglia dal tema “Ero forestiero e mi avete ospitato” strumentalizzando una frase tratta dal Vangelo secondo Matteo 25,35. L’arcivescovo, Salvatore Pappalardo, ha organizzato la celebrazione per promuovere l’ennesimo atto da aggiungere al clamore mediatico che la vicenda dei 47 clandestinisulla Sea Watch ha scatenato. La Ong è tedesca e la nave batte bandiera olandese.

L’immigrazione clandestina è reato, ma la chiesa celebra chi di tale reato si macchia.

Sempre ieri sera, un gruppo di immigrofili ha intonato sulla spiaggia un coro pro-migranti

Condividi