Sea Watch, Kyenge (Pd): ”vado a Siracusa a portare solidarietà”

“L’ennesimo becero tentativo di fare propaganda elettorale sulla pelle delle persone: ora basta, sto andando a Siracusa per portare la vicinanza di tutta l’Italia alle persone rimaste in ostaggio sulla Sea Watch”. Lo ha detto l’europarlamentare Pd Cécile Kyenge.

“Sono in viaggio per Siracusa, dove la propaganda populista e xenofoba di Salvini ha portato all’ennesima inutile prova di forza contro persone che sono in difficoltà e non si possono difendere. A bordo della nave Sea Watch ci sono quarantasette persone bisognose di aiuto che l’Italia e l’Europa non possono abbandonare a loro stesse. Ancora una volta dobbiamo dimostrare solidarietà e umanità verso i più deboli: andrò a Siracusa per chiedere che i passeggeri vengano fatti scendere dalla nave per essere aiutati, medicati e accolti”.

Kyenge ha poi concluso: “Non possiamo più permettere che queste pratiche lesive della sicurezza, dell’incolumità e dei diritti umani delle persone vengano protratte ancora: ora basta! Restiamo umani”.  ANSA EUROPA

Sulla Sea Watch migranti adulti con cuffie e telefonini. Tutti uomini

Tornate a casa a combattere, codardi!

Condividi