Rizzo (Partito Comunista): “Uscire dall’euro con una rivoluzione dei popoli”

Uscita dall’Euro con una rivoluzione dei popoli: Marco Rizzo, segretario generale del Partito Comunista ed ex parlamentare europeo, presenta a “Testa o Croce” la sua radicale ricetta per scardinare un sistema a suo giudizio sempre più opprimente.

IL video su  www.money.it

Torna “Testa o Croce”, il format di Money.it incentrato sul dibattito Euro sì o no. Ospite di questa terza puntata Marco Rizzo, segretario generale del Partito Comunista ed ex parlamentare europeo, che nello studio di Fabio Frabetti parla dell’esigenza di uscire dall’Euro e dall’UE in un processo collettivo e rivoluzionario, che unisca i popoli contro la dittatura dei mercati e le disuguaglianze.

Il potere degli organismi sovranazionali

Non può essere un singolo paese, da solo, a ribellarsi alla dittatura dei mercati. Contano di più il governatore della Bce Mario Draghi o il Presidente del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde del Presidente del Consiglio italiano, ma li ha per caso eletti qualcuno? Queste organizzazioni sovranazionali contano di più dei governi, siamo nel mondo della globalizzazione capitalista dove un’impresa è più forte dello Stato. La Apple si è rifiutata di decriptare lo smartphone di un terrorista. Una cosa impensabile alcuni decenni fa. La dittatura finanziaria ed economica è la peggior cosa che esista.

Condividi